artofperformancemonitoring.jpg 

Per aiutarvi ad ottenere le prestazioni ottimali dai vostri sistemi sono oggi disponibili molti strumenti di Monitoraggio e Analisi.

Tuttavia non vi saranno di aiuto o potrebbero additrittora contribuire ad accrescere i problemi prestazionali se usati in modo improprio.

Per ottenere le prestazioni ottimali dalle vostre applicazioni WebLogic, dovrete guardare al di là degli strumenti automatizzati e rispondere ad alcune domande relative al vostro business.

Questo post (ne seguiranno altri sullo stesso tema) vuole evidenziare le domande che ogni cliente dovrebbe chiedersi quando si analizzano problemi prestazionali.
Ovviamente la lista di domande possibili è potenzialmente infinita, ma vorrei evidenziare le motivazioni più comuni per cui sorgono problemi prestazionali.

Tante variabili e sempre poco tempo….
E’ importante notare che l’analisi prestazionale è un’arte, più che una scienza esatta. Buone prestazioni sono raggiungibili con compromessi e bilanciamenti ragionati. 

Cosa volete ottenere?
Queste sono alcune delle ragioni, rilevate dalle mie esperienze con Clienti con problemi sorti durante la messa a punto dell’Application Server.
– Avere migliori tempi di risposta
– Raggiungere o superare i Service Level Agreement
– L’efficienza della JVM (Java Virtual Machine)
– Capire perchè il sistema rallenta ad una certa ora il venerdi pomeriggio
– Durante i test tutto “girava” alla perfezione, ora che l’applicazione è in produzione invece sembra essere molto lenta nelle esecuzioni

“Forse perchè…”, “rivediamo le configurazioni…”, “proviamo a fare…” non sono ovviamente risposte accettabili.

Queste domande meritano una risposta puntuale.
 

Chi deve essere soddisfatto delle prestazioni?
Rassegnatevi al fatto che non potrete rispondere a tutte le richieste di aumento prestazionale che arrivano dal management o dagli utenti di business della vostra Azienda.

Dovrete esculdere i problemi che risultano ad di là della vostra capacità o autorità di intervento.

Risorse finanziarie ridotte, disponibilità limitata di risorse adeguate, politiche aziendali, e infrastrutture informatiche limitate sono alcune delle barriere che potreste incontrare. In questo caso potreste avere poca o nessuna possibilità di intervento.

Focalizzatevi sull’elenco di elementi su cui potete avere sicuramente un impatto positivo, ed eliminate quelli che non potete modificare.
Con questa lista considerate da quali elementi potete partire subito, i problemi che, se risolti, potrebbero portare un maggiore beneficio alla vostra Azienda, e il costo per indirizzare ogni problema..

Prima di partire, dovreste anche individuare “chi” state cercando di soddisfare, e quindi date una priorità alla vostra lista.

Nella prossima puntata… “Cosa misurare???”